Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Città di Castello, paga con soldi falsi. A casa 22 mila euro in banconote contraffatte: denunciato

sequestro soldi La merce sequestrata

Usa banconote contraffatte per pagare, scatta la denuncia a Città di Castello. Protagonista un uomo di 43 anni residente a Perugia, che è stato localizzato dopo aver pagato con 20 euro falsi in una piadineria tifernate. E' stato immediatamente fermato dai carabinieri e sottoposto a controlli. I militari hanno rinvenuto una serie di pezzi identici a quelli precedentemente utilizzati. Gli accertamenti si sono estesi anche a casa dell'uomo dove sono stati trovati oltre 22 mila euro contraffatti. In realtà, per occhi inesperti le banconote potrebbero risultare identiche a quelle vere e quindi irriconoscibili, se non fosse per un piccolo simbolo laterale. Il 43enne - scrivono in una nota i carabinieri - le avrebbe prese online. Tutto il materiale è stato sequestrato e l'uomo denunciato per l'ipotesi di spendita di banconote contraffatte e truffa.