Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Nuova Ztl, a Città di Castello si attivano i varchi elettronici

Ztl centro storico Ztl centro storico Città di Castello

Per l'attivazione della nuova Zona a traffico limitato del centro storico di Città di Castello è pronto "un vestito su misura", che l'amministrazione comunale ha "cucito" insieme a tutti i cittadini interessati, con una lunga fase di partecipazione che ha coinvolto residenti, operatori commerciali, professionisti e utenti generici. "L'obiettivo è di attivare la Ztl, con il controllo elettronico dei varchi di accesso solamente nel momento in cui sarà stata garantita la più ampia ricognizione delle esigenze e delle aspettative delle persone che saranno interessate dall'applicazione della nuova regolamentazione: la Ztl che vogliamo è infatti uno strumento con cui puntiamo a valorizzare il centro storico a vantaggio dei cittadini, non contro i cittadini", hanno spiegato in conferenza stampa il sindaco Luca Secondi e l'assessore Viabilità Rodolfo Braccalenti, che insieme al vice sindaco Giuseppe Stefano Bernicchi e al comandante della polizia locale Emanuele Mattei, alla presenza del dirigente dei Servizi Innovazione Tecnologica Lucio Baldacci, hanno illustrato il progetto della nuova ZTL che regolerà l'accesso al centro storico. "Il nuovo sistema di controllo e regolamentazione degli accessi al centro storico è infatti finalizzato al miglioramento della vivibilità del centro storico per il suo rilancio sociale ed economico", hanno evidenziato gli amministratori, segnalando l'aspettativa che la regolamentazione predisposta possa avere "effetti positivi sulla circolazione veicolare nel cuore della città, ridurre la presenza di mezzi in transito per tutelare la sicurezza, in particolare dei pedoni, e l'ambiente, ma anche il diritto al riposo e alla quiete pubblica, favorendo la fruibilità del patrimonio culturale, storico e artistico e l'utilizzo in tranquillità degli esercizi di vicinato e di somministrazione". Le telecamere saranno direttamente collegate alla centrale operativa della Polizia Locale. La nuova ZTL nel centro storico ricalcherà lo stesso perimetro di quella già esistente e sarà articolata su tre aree, con diversi orari di utilizzo, che limiteranno l'accesso in prevalenza nella fascia oraria notturna: Ztl 1 (con varco di ingresso da via San Florido, all'altezza dell'intersezione con via Pomerio San Florido), attiva dalle 21 alle 6.30; Ztl 2 (con varchi di ingresso in via San Florido all'altezza dell'intersezione con via della Pendinella, in via Sant'Apollinare e in via Sant'Antonio), che sarà attiva per tutte le 24 ore della giornata; Ztl 3 (con varchi di accesso in via della Pendinella; via del Popolo all'altezza dell'intersezione con piazza Gabriotti e corso Cavour all'altezza di piazza Fanti .