Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Unomattina, il coraggio di Michele Milli conquista tutti: dalla perdita della vista ai successi

Michele Milli Michele Milli con Massimiliano Ossini e Danela Ferolla

Un racconto a tutto tondo. Dall'incidente di caccia a causa del quale ha perso la vista, alla voglia di lottare ogni giorno fino alla laurea in fisioterapia, ai grandi grandi risultati nel judo paralimpico e alle esperienze del trekking in montagna. La storia del campione umbertidese Michele Milli è stata uno dei momenti più belli della puntata di Unomattina andata in onda su Rai 1 lunedì 4 dicembre. Intervistato dal conduttore Massimiliano Ossini, Michele ha ricordato l'attimo in cui tutto intorno a sé è diventato buio: "E' un giorno che ricordo benissimo perché è stato lo spartiacque tra la mia vita di prima e quella di adesso. Ero in auto mentre stavo percorrendo una strada sterrata vicino a un uliveto. A un ragazzo che era lì presente gli è partito inavvertitamente un colpo di arma da fuoco che ha colpito il parabrezza anteriore della mia macchina. Purtroppo mi ha tolto subito la vista ma, se non ci fosse stato il parabrezza che ha attutito il colpo, probabilmente oggi non sarei stato qui a raccontare la mia storia".