Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Corriere dell'Umbria, la mostra sui 40 anni del giornale sbarca a Città di Castello

Corriere dell'Umbria mostra La mostra del Corriere dell'Umbria

Il Corriere dell'Umbria festeggia i 40 anni dalla pubblicazione del primo numero anche a Città di Castello. Nel programma delle iniziative spicca l'anteprima della mostra, un allestimento composto da prime pagine del Corriere, una per ognuno dei 40 anni, e fotografie. L'esposizione, che avrà anche una succosa sezione con foto di uomini e fatti specifici del territorio dell'Alto Tevere, rimarrà allestita all'Università Link fino metà della prossima settimana per essere poi trasferita sabato 18 novembre a Palazzo Facchinetti, nel cuore della città dove ha appena chiuso i battenti la mostra del fumetto. Ci resterà diverse settimane.
Il primo evento che aprirà il quarantennale è però la tavola rotonda "La forza dell'Umbria del nord. Imprenditoria, economia, lavoro. Dal Mussino a Pieve Santo Stefano". Sarà il sindaco Luca Secondi a portare il saluto dell'amministrazione di Città di Castello che ha concesso il patrocinio al convegno. Tavola rotonda che si terrà lunedì 13 novembre all'Università Link (via Carlo Marx 20) e che vedrà la partecipazione di importanti personalità del mondo economico e istituzionale nazionale e regionale. Annunciata la presenza della presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei, che porterà il suo saluto, così come l'editore del Gruppo Corriere, Francesco Polidori.
L'incontro è il terzo di Corriere Live - I 40 anni del Corriere dell'Umbria, questo il titolo scelto per la serie di appuntamenti iniziata lo scorso mese di giugno a Perugia con il convegno "L'editoria e l'informazione oggi tra carta, tv e web", a cui hanno partecipato i giornalisti Lucia Annunziata, Peter Gomez, Giovanni Parapini e Alessandra Ravetta. Per poi proseguire a Foligno con "Il valore dell'enogastronomia per il territorio umbro", che ha visto la presenza di Aldo Amoni, Giorgio Barchiesi, Luciano Cesarini, Marco Viola e Giuseppe Cerasa. Entrambi gli eventi - come succederà a Città di Castello - sono stati accompagnati dalla mostra itinerante sui 40 anni del giornale, molto apprezzata da Vittorio Sgarbi, sottosegretario alla Cultura. Lunedì i lavori verteranno sul comparto industriale e imprenditoriale dell'Alto Tevere. La tavola rotonda si intitola "La forza dell'Umbria del nord. Imprenditoria, economia, lavoro. Dal Mussino a Pieve Santo Stefano".

Nicola Uras, classe 1980, fa parte della redazione cronaca. Nato in Sardegna, a Nùoro (rigorosamente con l'accento sulla u), ha però ormai trascorso più di metà della sua vita in Umbria. Laureato ...