Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, al teatro Lyrick Isabella Rossellini in tour con Il sorriso di Darwin

Isabella Rossellini Isabella Rossellini

Isabella Rossellini inizierà il tour italiano de Il sorriso di Darwin (Darwin's smile) dal teatro Lyrick di Assisi il 18 gennaio. Un bel colpo per Umbria Green Festival che con questo spettacolo in calendario conclude l'ottava edizione di un format che ha l'obiettivo di costruire una serie di eventi e di progettualità legata ai target dell'agenda 2030. "Ci tenevamo a portare Darwin's smile proprio per la sua aderenza con le tematiche del festival - specifica Daniele Zepparelli, direttore artistico -. E' uno spettacolo che è insieme una lezione sull'evoluzione e sulla recitazione". Nel suo monologo, Isabella Rossellini esplora, a partire dal libro di Charles Darwin, l'espressione delle emozioni nell'uomo e negli animali, come l'empatia, che è alla base della recitazione, sia necessaria anche per lo studio del comportamento animale. Con toni comici Rossellini dimostra che la recitazione può servire a comprendere la natura degli animali e le loro emozioni. E con umorismo interpreta sul palco cani, gatti, galline, pavoni e Charles Darwin. L'attrice, che oggi vive in una fattoria a Long Island, torna in Umbria dopo quattro anni dalla tappa che fece nel teatro di Solomeo con il suo Link Link Circus, monologo sul tema degli animali. Prima di arrivare alla data di gennaio, Umbria Green Festival, realtà culturale sostenuta da Techne srl e dall'associazione De rerum natura in collaborazione con la Regione, presenterà un altro innovativo progetto: un podcast che racconterà l'edizione attraverso le voci dei personaggi che l'hanno popolata. "L'idea - sottolinea Cristiano Cinti , responsabile organizzativo - è quella di inserire questo grande racconto della sostenibilità in un apparato digitale all'avanguardia per dar modo a chiunque di poter godere il festival nei contenuti inseriti nel podcast. Ogni anno ci sarà una nuova serie". Inoltre, Ugf da ottobre sta portando avanti un un progetto di educazione ambientale nelle scuole. Viviamo il parco, questo il titolo, vuole avvicinare gli studenti al rispetto del verde urbano. Oltre 500 ragazzi del Leonardo Da Vinci e Orazio Nucula di Terni sono stati coinvolti nella realizzazione di un parco cittadino. I numeri del 2023 "L'edizione 2023 ha portato grandi risultati - comunica Zepparelli -: abbiamo già totalizzato 7 mila spettatori, da marzo a settembre, con un aumento del 30% rispetto all'anno passato. Anche gli incassi al botteghino hanno avuto un sostanzioso incremento passando dai 15 mila euro del 2022 a 67 mila". Soddisfazioni arrivano anche dal feedback dei social: oltre 20 mila follower e un milione di utenti raggiunti attraverso Facebook, Instagram e YouTube. Quali gli spettacoli più apprezzatidell'edizione? "Marco Goldin al Morlacchi ha fatto il sold out con il suo Gli ultimi giorni di Van Gogh - ricorda Zepparelli - ; pienone anche per la fisica secondo Vincenzo Schettini a Narni; per il filosofo Umberto Galimberti in piazza a Deruta e per Pif con Francesco Piccolo sul palco del Lyrick. Molto apprezzate anche le giornate Rasiglia". Dopo lo spettacolo di Isabella Rossellini, per il quale sono già aperte le prevendite nei circuiti TicketItalia, Ticketone ed è prevista una speciale card natalizia (sul sito), Umbria Green festival riposerà qualche mese per tornare il 21 marzo, a primavera, con la nona edizione che aprirà al teatro Nuovo di Spoleto con Stefano Bollani Danish Trio. "Sarà un omaggio - conclude il direttore - all'inclusione e alla natura".

Nata a Perugia, classe 1963, Sabrina Busiri Vici è laureata in Scienze Politiche all'Università degli studi di Perugia. Giornalista professionista dal 1998. Nel 2005 entra nella redazione del Corrie...