Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, sostenibilità. Reparto carabinieri biodiversità gestisce oltre 400 animali

foto animali

Recupero, cura e reimmissione nell'ambiente naturale degli animali: questo l'obiettivo del reparto carabinieri biodiversità di Assisi. Con sede sul Monte Subasio, il ramo dell'Arma si impegna inoltre, secondo le parole del comandante tenente colonnello Marco Fratoni: "Ad un'opera di sensibilizzazione per una maturazione di una sana consapevolezza ecologica". Il centro di Assisi ospita più di 400 animali, dagli autoctoni come cervi e rapaci fino ad arrivare a quelli più esotici come il procione americano. "Quello di Assisi è il più grande dei reparti specializzati nella conservazione della biodiversità". Nel corso degli ultimi anni la missione del corpo si è estesa, con Fratoni che afferma la concentrazione su uno "sviluppo della tutela dell'ambiente, con una gestione ecocentrica, sostenibile e biocomplessa". Uno sguardo al futuro anche per gli animali sequestrati e confiscati, con il comandante del reparto che afferma: "Stiamo lavorando per far diventare il centro un luogo attrezzato per grandi felini come tigri e leoni, quando trovati in ambienti inadeguati o vietati".