Per aprire questo sito web è necessario che javascript sia abilitato, correggi le impostazioni del tuo browser e ricarica la pagina. Buona lettura!

Assisi, al Museo della Memoria arriva la prima bici targata Gino Bartali, Giusto tra le nazioni

Gino Bartali museo memoria assisi

Al Museo della Memoria di Assisi arriva la prima bici targata Gino Bartali. Il mezzo del 1949, utilizzato dalla leggenda del ciclismo al Tour de France dello stesso anno, sarà esposto temporaneamente al museo. Grazie al lavoro del collezionista padovano Gianfranco Trevisan, la bici di Bartali ha raggiunto le zone umbre per il 109esimo anniversario della nascita del campione. Il cimelio è stato svelato dal Vescovo di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tedino-Foligno monsignor Domenico Sorrentino, accompagnato da Gioia Bartali, nipote del ciclista, il sindaco di Assisi Stefania Proietti e dall' ideatrice e curatrice del Museo della Memoria Marina Rosati. Per il sindaco Proietti: "questo è un momento importante per la città, che ha trovato tanti coraggiosi compagni di viaggio in quest'opera di salvezza degli ebrei: è il caso di Bartali".